Pistola
Pistola
Cronaca

Colpi d'arma da fuoco nel centro abitato di Trinitapoli

I Carabinieri cercano i malviventi che sono riusciti a scappare

AGGIORNAMENTO

Avevano investito un carabiniere, i due malfattori riusciti a scappare da un posto di blocco dei militari alla periferia della città.

È per difendersi che un maresciallo dei Carabinieri ha esploso i colpi di pistola nel primo pomeriggio di oggi.

Le frammentarie notizie di questo pomeriggio, dunque, prendono forma e delineano un quadro molto grave.

Da quanto si apprende i militari, intervenuti a seguito di una segnalazione per furto in appartamento, avevano allestito un posto di blocco.

Due malviventi, a bordo di un'automobile, non si sarebbero fermati all'alt dei Carabinieri, anzi avrebbero provato ad investire un maresciallo e, addirittura avrebbero ingranato la retromarcia nel tentativo di travolgerlo. A questo punto il Carabiniere, per difendersi, avrebbe esploso dei colpi di pistola all'indirizzo della macchina.

I due malviventi, sono scappati a piedi facendo perdere le loro tracce.

I militari sono sulle tracce dei due malfattori.


--------------------------------------------------------------

Si è sparato questa mattina a Trinitapoli.

Poche e frammentarie sono le notizie in merito alla sparatoria che si è verificata questa mattina nel centro abitato di Trinitapoli.

Sembrerebbe che alcuni ladri siano stati intercettati dai Carabinieri mentre stavano mettendo a segno un colpo in un appartamento.

Alla vista dei militari sarebbero stati esplosi dei colpi di arma da fuoco.

I banditi sarebbero riusciti a scappare. Sono in corso le ricerche dei malviventi anche grazie all'ausilio di un elicottero dei Carabinieri.

  • Sparatoria
Altri contenuti a tema
Spari in città: i malviventi hanno investito un Carabiniere Spari in città: i malviventi hanno investito un Carabiniere I colpi sarebbero stati esplosi da uno dei militari
Imprenditore locale coinvolto in una sparatoria nella notte Imprenditore locale coinvolto in una sparatoria nella notte In un vigneto di Trinitapoli, aggressori non identificati
© 2001-2018 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.