Fiobe
Fiobe
Territorio

Convegno “Giorno del Ricordo dei Martiri delle Foibe”

In ricordo dei tanti italiani vittime

Un grande e attento pubblico ha affollato ieri sera la Biblioteca Comunale di Trinitapoli per ascoltare la conversazione del Prof. Nicola Neri, docente presso l'università di Bari, sul tema "Le vittime delle Foibe e l'esodo istriano e giuliano/dalmata".

L'evento è stato organizzato dal delegato del Comitato 10 Febbraio, Giuseppe Beltotto, per ricordare il martirio degli abitanti della penisola istriana che alla fine della 2^ guerra mondiale furono barbaramente uccisi o esiliati per mano delle truppe del Maresciallo Tito per la sola colpa di essere italiani.

il convegno si inquadra in una serie di attività che il Comitato 10 Febbraio di Trinitapoli ha intrapreso in occasione del "Giorno del Ricordo", tra cui la mostra fotografica sulle Foibe prevista per la mattina di domenica 10 febbraio in Viale Vittorio Veneto con la deposizione di una corona di alloro presso la targa ricordo di Via Isonzo.

Per anni questa tragedia è stata sottaciuta o peggio nascosta alla pubblica opinione perché commessa per mano di partigiani comunisti! La Repubblica Italiana ha voluto ristabilire la verità storica ricordando il 10 febbraio tutte le persone innocenti che hanno perso la vita per essere rimasti fedeli all'Italia da qualsiasi parte si siano trovati dopo l'armistizio del 8 settembre del 45.

L'impegno del Comitato 10 Febbraio non si ferma qui ma intende promuovere con altre nuove iniziative una ulteriore crescita dell'associazione con il coinvolgimento dei cittadini trinitapolesi in modo tale che la memoria dei martiri non venga smarrita mai più, anzi diventi lievito nella coscienza di tutti, soprattutto delle generazioni più giovani che sono il futuro della nostra città e, più in generale, dell'Italia intera.
    © 2001-2019 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.