Montecitorio - Camera dei Deputati
Montecitorio - Camera dei Deputati
Politica

Emergenza rifiuti, la questione arriva in Parlamento

Interrogazione del deputato di Fratelli d'Italia Marcello Gemmato

"Se si ravvisi la necessità di approntare immediatamente interventi volti alla salvaguardia della salute pubblica, scongiurando il crescente danno ambientale che interessa il Basso Tavoliere, Cerignola in primis; se si voglia valutare di stretta necessità la rimozione immediata dei rifiuti dalle strade con uomini e mezzi dell'Esercito italiano".

È questo il contenuto dell'interrogazione parlamentare di Fratelli d'Italia, a firma del deputato pugliese Marcello Gemmato, sulla questione che sta interessando 9 comuni del Consorzio Fg 4 (Cerignola, Stornara, Stornarella, Orta Nova, Ordona e Carapelle dell'Aro Fg 4, e Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli per l'Aro Bt 3) preposto ad assicurare il ciclo completo dei rifiuti attraverso la raccolta degli rsu affidata a Sia Srl, società privata interamente a capitale pubblico.

L'interrogazione muove dalla necessità di scongiurare nuovi episodi di accumulo di immondizia, che nei soli ultimi 5 giorni ha invaso le vie cittadine, ma anche incendi dolosi di cassonetti e cumuli da parte di chi tenta in maniera incivile di provvedere autonomamente ad eliminare i rifiuti dalle vie. Da questi nasce inevitabilmente ulteriore disordine, con dannose emissioni di diossina nelle vie urbane.
Si è a tutti gli effetti al cospetto di un danno ambientale che prende forma inesorabilmente di ora in ora, pensando alle imminenti alte temperature, alle piogge attuali ed anche alla discarica di Forcone Cafiero, a due passi dai centri abitati, che per il V lotto registra 12 metri di percolato oltre il consentito, secondo quanto rilevato in questi mesi dai Carabinieri del Noe .

"Fratelli d'Italia è stato il primo partito ad interessarsi della questione – dichiara l'on. Gemmato –, con la richiesta scritta al Prefetto, firmata dal circolo cerignolano. A questa è seguita l'azione del sindaco di Trinitapoli, Francesco Di Feo (FdI), preoccupato per tutto il comprensorio. L'emergenza sanitaria che scaturirebbe in caso di mancato intervento, andrebbe ben oltre i confini delimitati dai 9 Comuni direttamente interessati. Sarebbe un'emergenza regionale che non troverebbe facilmente valvola di sfogo né per la gestione dei rifiuti né per i problemi sanitari connessi e conseguenti. Per questo ho ritenuto opportuno sottoporre la questione al Governo nazionale".
  • rifiuti
  • Gemmato
  • Camera dei deputati
Altri contenuti a tema
Migranti, in parlamento passa la proposta Gemmato Migranti, in parlamento passa la proposta Gemmato Un migrante non deve costare allo Stato più dell'assegno sociale
Rifiuti, presto un centro comunale di raccolta differenziata Rifiuti, presto un centro comunale di raccolta differenziata La Regione ha ammesso la richiesta per il finanziamento
Venerdì 19 a Ruvo terzo appuntamento con #Opencamera e l'On. Gemmato Venerdì 19 a Ruvo terzo appuntamento con #Opencamera e l'On. Gemmato Intruduzione dell'Avv. Francesco Scarongella
Rifiuti, nasce l'Aro Bt 3 fuori dal Consorzio Rifiuti, nasce l'Aro Bt 3 fuori dal Consorzio La decisione del consiglio intercomunale tra Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia
Gestione rifiuti, Trinitapoli  fuori dall'ARO FG4 Gestione rifiuti, Trinitapoli fuori dall'ARO FG4 Di Feo: «Aro BT 3 finalmente autonomo, procederemo da soli»
Rifiuti, 3 sindaci: “Andiamo avanti secondo quanto stabilito in Prefettura” Rifiuti, 3 sindaci: “Andiamo avanti secondo quanto stabilito in Prefettura” I tre primi cittadini danno forfait all'incontro di Cerignola
Questione rifiuti, Di Feo: «Senza azioni di disturbo la situazione sarebbe risolta» Questione rifiuti, Di Feo: «Senza azioni di disturbo la situazione sarebbe risolta» L'intervento del sindaco ai microfoni di Teleregione
Caos rifiuti, i sindaci chiedono l'intervento dell'Esercito Caos rifiuti, i sindaci chiedono l'intervento dell'Esercito Il grido di allarme inoltrato ai prefetti e ai ministri
© 2001-2019 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.