Riunione delle forze dell'ordine
Riunione delle forze dell'ordine
Politica

Palazza di Città, «2019 anno dei servizi sociali»

Il comunicato degli assessori Iannella e Losapio

«Non solo opere: una serie di investimenti è programmata nelle politiche sociali, in un momento così difficile per tutta la Nazione, visti i dati disarmanti collegati a reddito e disoccupazione». L'assessore al Bilancio, Emanuele Losapio, dopo aver snocciolato la programmazione dei Lavori pubblici, passa in rassegna le Politiche sociali, concertate con l'assessore e vicesindaco Maria Iannella.

«Programmazione – puntualizza Losapio – non è sempre sinonimo di spesa, ma anche di razionalizzazione della spesa e stiamo provando a lavorare in quest'ottica proprio per riuscire a sopperire ai tagli e ai ritardi nei trasferimenti statali, ritardi con i quali tutti gli Enti sono costretti a convivere».

Il rilancio del Piano sociale di Zona "Tavoliere Meridionale" porterà al miglioramento dei servizi alla persona. «Anche per il 2019 – rassicura Iannella – sono programmate attività di contrasto alla povertà come "Spesa Amica" e attività di socializzazione per anziani e minori». Fondamentale è il PsZ, vista l'esiguità delle risorse a disposizione dell'Ente. L'anno scorso, è stato raddoppiato l'investimento che negli ultimi anni ha ricevuto anche premialità (non ultima quella di qualche settimana fa) per l'ottimo lavoro sinergico svolto sul territorio tra le tre città Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia che lo compongono.

«Così – spiegano Iannella e Losapio – continueremo a garantire servizi come il trasporto disabili scolastico e presso il centro Quarto di Palo di Andria. Oltre all'assistenza specialistica e domiciliare educative, anche extrascolastica, il centro d'ascolto per le famiglie, l'erogazione di buoni servizio alle scuole primarie».

Previsti anche il contributo per le spese di viaggio affrontate dalle famiglie per le cure di gravi patologie, quello a favore di soggetti indigenti, per canone di locazione a famiglie indigenti con figli minori a carico. E ancora, l'erogazione di buoni finalizzati all'acquisto di generi alimentari.

«Negli ultimi giorni del 2018 – conclude Iannella – abbiamo inserito giostre inclusive per i minori nella Villa Papa Giovanni XXIII, l'amministrazione comunale ha vinto un bando regionale classificandosi al primo posto in tutta la Regione Puglia.

«Si è cercato di declinare sul territorio nel migliore dei modi il Piano sociale di Zona – commenta il sindaco Francesco di Feo –, rimpinguandolo, integrandolo ed adattandolo ad una città che vuole crescere, ma che spesso vede tanti suoi figli restare indietro. Noi abbiamo il dovere di provare ad invertire la rotta».
    © 2001-2019 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.