Londra
Londra
Attualità

Rexpo 2018, a Londra anche un'azienda di Trinitapoli

Le eccellenze pugliesi alla conquista dell'Inghilterra

Creare un ponte che colleghi la Puglia all'Inghilterra per promuovere prodotti enogastronomici di qualità a Londra, rampa di lancio di altri mercati ancora più dinamici in tutto il mondo. È questo l'obiettivo che si pone "REXPO 2018, la Puglia a Londra", dal 14 al 15 maggio nella capitale del Regno Unito. Il progetto nasce dalla sinergia del grande gruppo della ristorazione di lusso D&D London e la Gio Group di Barletta per promuovere le eccellenze Made in Puglia della filiera agroalimentare a Londra attraverso l'esposizione di prodotti selezionati e un gran finale con una cena a tema "Puglia" con lo chef stellato Michelin Felice Sgarra.

La più bella regione al mondo, così come l'ha definita il National Geographic, sarà rappresentata dalle eccellenze della sua terra, conclamando che il brand Puglia è un marchio di successo. L'iniziativa nasce dalla necessità di soddisfare la sempre maggiore domanda di prodotti di qualità da parte del Regno Unito, in linea con gli indici di export italiani. L'interscambio commerciale tra Italia e Regno Unito lo scorso anno si è chiuso con un surplus a favore del nostro Paese pari a 2,57 miliardi di euro. La Gran Bretagna si è confermata 4° mercato di sbocco del comparto agroalimentare Made in Italy. Sulle tavole dei consumatori del Regno Unito, nonostante i timori per la Brexit, sono giunti prodotti agroalimentari Made in Italy per 3,3 miliardi di euro, con la crescita delle esportazioni alimentari, rispetto al 2016, pari a +3,4%. Riguardo ai principali prodotti agroalimentari italiani esportati circa un quarto delle vendite dello scorso anno è stato originato dal vino. Ma nella top ten compaiono anche ortofrutta trasformata, prodotti da forno e farinacei, lattiero-caseario, carne trasformata, ortofrutta fresca, pasti e piatti preparati, cioccolato e confetteria, condimenti e spezie, olio d'oliva.(Fonte: Ufficio Studi CIA-Agricoltori italiani su dati Istat).

Alla luce di questi dati, Rexpo 2018 si propone di essere una vetrina internazionale importante per sfruttare appieno le straordinarie potenzialità della produzione pugliese anche all'estero. Numerose le aziende del settore enogastronomico selezionate da Giovina Cristallo della Gio Group, che avranno la possibilità di esporre i propri prodotti e confrontarsi con gli operatori commerciali, alcuni tra i principali buyers e fornitori internazionali, e con 14 chef, invitati per l'occasione dal Gruppo D&D London che vanta più di 30 ristoranti in tutto il mondo. 19 solo a Londra, ma anche a Leeds, Parigi e New York. Il complesso Royal Exchange Grand Cafè & Sauterelle, (in cui insiste il Sauterelle restaurant, uno dei ristoranti del Gruppo) ospiterà la due giorni dedicata alle prelibatezze pugliesi. Tra le referenze agroalimentari spiccano quelle di Fiore di Puglia di Corato, Azienda Agricola Di Tria di Minervino Murge, il Caseificio andriese Perina, Sinisi di Andria, Dono dorato dell'Azienda Agricola Terra D'Oro di Trinitapoli, e, tra quelle vitivinicole, la Cantina Tenimenti Grieco.
"A me piacciono le sfide – afferma decisa Giovina Cristallo -, così la mia creatività si è messa subito in moto. Ho avuto l'idea di contattare uno degli chef stellati più apprezzati del nostro territorio e più amati anche all'estero, Felice Sgarra, al fine di fargli elaborare un menu da proporre a conclusione della kermesse gastronomica, utilizzando gli stessi prodotti che verranno mostrati in vetrina il giorno 14 maggio.
Noto ambasciatore di Puglia, stimato per la sua grande professionalità e per l'eccellenza che promuove da sempre anche in consessi internazionali, Felice Sgarra si è detto onorato che la scelta della Cristallo sia ricaduta proprio su di lui. "In realtà ci siamo scelti – ha sottolineato Sgarra – questa operazione è una grande occasione per la Puglia. Io sono stato all'estero, anche a Londra, da cui sono dovuto però rientrare. Oggi con questa opportunità riscatto quella voglia di portare il nostro territorio, la Puglia, a Londra, non come emigrato ma come autore. Una sorta di artista che è stato scelto per le sue opere e di cui si richiede la presenza nella mostra che rappresenta tutto il suo portato culturale. Vorrei essere in grado quella sera a Londra - conclude Sgarra- di trasmettere con i miei piatti la stessa emozione che ci regala un quadro quando lo si ammira, e di far comprendere il lavoro che c'è dietro, dalla selezione delle eccellenze alla semplicità della composizione, perché è il gesto, fatto con il cuore, a fare la differenza".

La stessa D&D London è convinta che la Gio Group sia stata la scelta migliore come partner con cui collaborare per organizzare questo appuntamento con il gusto. Da tempo infatti segue con passione e attenzione il percorso di promozione culturale messo in atto dal network Oltre, sinonimo di eccellenza italiana e pugliese, dichiarandosene fan. "Siamo sicuri che REXPO, grazie all'ausilio della Gio Group, sarà in grado di connettere i produttori pugliesi con il mercato londinese e mostrerà i meravigliosi prodotti ai nostri clienti attraverso la cena" - così il rappresentante della D&D London.

"La Gio Group, onorata del mandato ricevuto e dell'incarico di cui è stata investita, è consapevole dei benefici che essa possa portare in termini di contatti e affari proficui di carattere commerciale alle aziende pugliesi. - Così Giovina Cristallo e Angelo Lamacchia in partenza per Londra - Ci auguriamo che i produttori possano trovare accordi commerciali con fornitori e chef, allo scopo non solo di fare marketing, commercializzando realmente i propri prodotti, ma anche facendoli inserire nei futuri menù degli stessi chef presenti alla due giorni, nell'ottica di quella cucina "fusion" che assembla materie prime di eccellenza, provenienti da diversi angoli del pianeta, in cui da maggio in poi ci sarà anche la nostra amata Puglia".
  • Settore enogastronomico
Altri contenuti a tema
L'eccellenza incontra la tradizione, tutti pazzi per il made in Puglia L'eccellenza incontra la tradizione, tutti pazzi per il made in Puglia La nuova rubrica, per il gusto a portata di click
La casalina Miriam Tina tra i diplomati della scuola di Gualtiero Marchesi La casalina Miriam Tina tra i diplomati della scuola di Gualtiero Marchesi È tra gli 86 studenti ad aver conseguito il diploma al corso superiore di cucina italiana
"Eraclio d'oro", cake designer casalina sul podio della gara di Alta cucina "Eraclio d'oro", cake designer casalina sul podio della gara di Alta cucina Boom di partecipanti e gran successo alla gara di Alta Cucina di ACP BAT
"Cibo e colori del Sud", meeting chiuso con successo "Cibo e colori del Sud", meeting chiuso con successo Felice Lo Basso: «Essere un bravo cuoco non dipende dalla stella»
© 2001-2018 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.