Comune Trinitapoli Piazza
Comune Trinitapoli Piazza
Turismo

Turismo, continuano gli appuntamenti a Trinitapoli

Nota stampa del Comune

Questa sera, inaugurazione della mostra delle campane votive, domani sera l'attore Alessandro Preziosi reciterà in Piazza Umberto I in uno spettacolo sulla violenza contro le donne.

Dal 10 al 16 agosto, l'auditorium dell'Assunta ospiterà la mostra di campane votive. L'evento "La devozione domestica" (curato da Archeoclub e parrocchia di Santo Stefano) vedrà alle 18.30 l'inaugurazione dell'esposizione, con successivi interventi a tema da parte del sindaco Francesco di Feo, del parroco monsignor Stefano Sarcina e degli studiosi Pietro di Biase e Cosimo Mincarone.

La terza settimana del cartellone estivo si concluderà domani, domenica 11 agosto, con lo spettacolo teatrale promosso dall'assessorato ai Servizi sociali di Maria Iannella, dal titolo "Bersaglio d'amore, storie di amori violati". L'incontro-denuncia vedrà la partecipazione dell'attore Alessandro Preziosi, per parlare con l'associazione Rush di violenza sulle donne.

LO SPETTACOLO | Lo spettacolo di domani, curato anche nella regia da Gerardo Russo, è gratuito e racconterà "storie di amori violati". Partecipazione straordinaria di Alessandro Preziosi, apprezzato volto di svariate fiction e soap italiane, ma anche talentuoso interprete di teatro. La direzione musicale è affidata al cantante e performer Matteo Borghi, accompagnato al pianoforte dal Maestro Massimo Saccutelli. Ad Annalisa Delvecchio è affidato il coordinamento degli attori della Compagnia Attozero Teatro con i giovani talenti Nicola di Feo, Francesca Russo, Roberta Vitobello, Antonia Cirillo, Angela Pollo, Maddalena Patruno e Chiara Samele, le coreografie sono di Silvia Calorio, assistente alla produzione Katya Coppolecchia, mentre il coordinamento video è a cura di Michele Sicoli.

Se c'è violenza, non può esserci amore. E nel corso dello spettacolo ci sarà una testimonianza diretta e reale da parte di "Laura" (nome di fantasia), una donna che ha subito violenza e ha saputo coraggiosamente denunciare. Seguirà un flash mob interattivo tra pubblico e attori con scarpe rosse a testimoniare l'assenza drammatica di donne assassinate da coloro che dicevano di amarle.

«Abbiamo inserito un evento di profonda ed importante riflessione sociale – spiega l'assessore e vicesindaco Iannella – su un tema delicato a cui da anni questa amministrazione ha prestato attenzione: nel 2017 un centro antiviolenza e uno sportello d'ascolto proprio per le donne». Trinitapoli dall'aprile di 2 anni fa è infatti in prima linea contro la violenza alle donne: "Non restiamo indifferenti: parliamone" non è solo lo slogan, ma il programma del progetto coordinato dal Piano Sociale di Zona, ambito Tavoliere meridionale, che comprende anche i Comuni di San Ferdinando di Puglia e Margherita di Savoia. Troppo spesso – aggiunge Iannella – la difficoltà è proprio nell'ammettere di essere oggetto di violenza e di denunciarla, anche per il timore dell'impunità a chi si macchia di queste violenze domestiche. Per questo il primo passo è parlarne, come faremo domani sera alle 21».
    © 2001-2019 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.