Ospedale
Ospedale
Attualità

Potenziamento posti letto, Cgil e Fp Bat: «Nelle assegnazioni si valuti la situazione della Bat»

D’Alberto e Remini scrivono al commissario Delle Donne: «Il nostro territorio parte da una condizione di maggiore sofferenza»

La Regione Puglia, in una delibera datata luglio del 2020, ha stabilito il potenziamento della rete ospedaliera pugliese, aggiungendo altri nuovi 1255 posti letto e portando l'attuale media di 3,3 posti letto alla soglia di 3,7 posti letto ogni mille abitanti. Di questi 1255 posti letto in più (salvo modifiche) 658 si andranno a sommare a quelli già attivi nella lungodegenza, 123 saranno dedicati alla riabilitazione e 474 per la gestione delle acuzie.

"In questi giorni il capo del dipartimento della Salute, Vito Montanaro, ha annunciato che la Regione Puglia sta procedendo alla distribuzione, tra Asl e tra pubblico e privato, di questi 1255 posti aggiuntivi". Lo scrivono i segretari generali della Cgil Bat e della Fp Cgil Bat, Biagio D'Alberto e Ileana Remini in una lettera indirizzata al commissario straordinario della Asl Bt, Alessandro Delle Donne ed ai consiglieri regionali della Bat.

"Non conosciamo il criterio che si sta utilizzando per la ripartizione dei nuovi posti letto in programma ma riteniamo senza ombra di dubbio che il principio ispiratore debba essere quello di considerare le situazioni in cui si trovano i territori, partendo dalle condizioni di maggior sofferenza che le singole realtà rappresentano. La Asl Bat, con una presenza di 2,1 posti letto ogni mille abitanti (rispetto ai 3,3 della media regionale), riteniamo rappresenti la sanità più marginalizzata nel panorama pugliese. La precarietà di tale condizione è emersa in modo palese durante l'emergenza sanitaria, costringendo a riconvertire in presidio Covid-19 il più grande ospedale della provincia, con tutti i disagi e le privazioni che ha dovuto subire la popolazione residente", sostengono i due sindacalisti.

"Riteniamo che nel momento in cui si mette mano al ridisegno della rete ospedaliera, si debba tenere in debita considerazione il fatto che siamo un territorio enormemente penalizzato. Inoltre, vorremmo fare sapere che, quando ci sono le condizioni per correggere le storiche storture e le contraddizioni a danno degli ultimi, siamo pronti a seguire con attenzione le scelte che si stanno compiendo, oltre che pronti a fornire il nostro contributo per una equa distribuzione delle risorse. In questo caso, degli altri posti letto", concludono D'Alberto e Remini.
  • cgil
Altri contenuti a tema
Stragi nei luoghi di lavoro, i sindacati incontrano il Prefetto della Bat Stragi nei luoghi di lavoro, i sindacati incontrano il Prefetto della Bat Cgil, Cisl e Uil hanno tenuto presidio sotto il palazzo di governo
Cultura Missione Comune 2021, Slc Cgil Bat: «Gli enti locali aderiscano al bando» Cultura Missione Comune 2021, Slc Cgil Bat: «Gli enti locali aderiscano al bando» L’invito del coordinatore provinciale del sindacato lavoratori della comunicazione Luigi Marzano
25 aprile, ANPI e Cgil a Trinitapoli in memoria del partigiano Nicola Leone 25 aprile, ANPI e Cgil a Trinitapoli in memoria del partigiano Nicola Leone Fiori nei luoghi simbolo della memoria e un convegno sulla Resistenza nel Meridione
Protesta in Prefettura per 20mila lavoratori agricoli della Bat esclusi dai ristori Protesta in Prefettura per 20mila lavoratori agricoli della Bat esclusi dai ristori La manifestazione prevista per sabato. Riglietti, Fiore e Buongiorno: «Misure urgenti»
Da Trinitapoli a Margherita per il vaccino, Cgil: «Impensabile, Asl riveda il piano» Da Trinitapoli a Margherita per il vaccino, Cgil: «Impensabile, Asl riveda il piano» «Necessario indicare strutture in ciascun comune della Bat»
8 marzo, Cgil Bat: «E donna sia… anche in pandemia» 8 marzo, Cgil Bat: «E donna sia… anche in pandemia» Nella giornata internazionale della donna incontro in  diretta streaming con protagoniste del territorio
Liste d’attesa e cabina di regia Covid: Cgil, Cisl e Uil Bat chiedono incontro alla Asl Liste d’attesa e cabina di regia Covid: Cgil, Cisl e Uil Bat chiedono incontro alla Asl D’Alberto, Boccuzzi, Costantino e Posa: «Su questi temi legati all’offerta sanitaria nella Bat serve un confronto rispetto a tempi e criticità»
Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia anche l’emergenza sociale degli anziani» Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia anche l’emergenza sociale degli anziani» Pelagio e D’Alberto pronti a collaborare con organi e enti sull’integrazione socio-sanitaria
© 2001-2021 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.