sigilli discoteca
sigilli discoteca
Territorio

Dopo il ferimento della ragazza di Trinitapoli, scattano i sigilli alla discoteca di Trani

A seguito dell'episodio nella sede della Prefettura di Barletta si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

"Le Forze di Polizia assicureranno un rafforzamento dei controlli, anche amministrativi, già in essere all'esterno dei locali di intrattenimento e nelle strade di accesso agli stessi, ma la sicurezza all'interno di queste strutture non può prescindere da un lavoro sinergico cui gli enti locali non possono sottrarsi ed hanno l'obbligo, poiché competenti al rilascio delle licenze di pubblico spettacolo, di vigilare per il totale rispetto delle regole".

È quanto dichiarato dal Prefetto di Barletta Andria Trani, Rossana Riflesso, a margine della seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, chiamato ad esaminare, tra i diversi argomenti, il grave episodio verificatosi nei giorni scorsi in una discoteca di Trani, dove si è consumata una rissa con ferimento del tutto casuale, mediante esplosione di colpi d'arma da fuoco, di una giovane incensurata.

È impensabile - ha aggiunto il Prefetto - che strutture che dovrebbero essere deputate all'intrattenimento ed al divertimento, si trasformino in luoghi di ritrovo di giovani provenienti anche da altre province, non lontani da contesti criminali e spesso anche armati".

Intanto, a seguito del predetto episodio, la Polizia di Stato ha avviato mirati accertamenti che sono culminati nell'emissione di un'ordinanza del Questore, ai sensi dell'art. 100 del T.U.L.P.S., con la quale è stata disposta la sospensione della licenza amministrativa di somministrazione di alimenti e bevande, nonché dell'autorizzazione rilasciata dal SUAP del Comune di Trani a svolgere piccoli intrattenimenti musicali nella predetta struttura. La sospensione irrogata dal Questore avrà una durata di 15 giorni a partire dal giorno successivo alla notifica.

Al contempo è stata già irrogata al suddetto titolare la sanzione di 1.666 euro per un operatore della sicurezza non in regola. La Polizia di Stato ha altresì richiesto al Comune di Trani, già nell'immediatezza dell'accaduto, l'urgente emissione di un provvedimento comunale che disponga la revoca della licenza ex art. 68 del T.U.L.P.S.

Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto all'apposizione dei sigilli alla discoteca.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Rapinò una tabaccheria a Barletta, arrestato 23enne Rapinò una tabaccheria a Barletta, arrestato 23enne I fatti risalgono al 2 aprile scorso: in azione Vegapol e la Polizia di Stato
Canosa di Puglia: smascherato finto sacerdote, truffe in tutto il sud Italia Canosa di Puglia: smascherato finto sacerdote, truffe in tutto il sud Italia Sono stati riscontrati raggiri in Abruzzo, in Basilicata, nella provincia Bat e di Bari
Rissa in discoteca a Trani, arrestati tre baresi e un cerignolano Rissa in discoteca a Trani, arrestati tre baresi e un cerignolano Una giovane ragazza di Trinitapoli rimase ferita con un colpo d'arma da fuoco
Il nuovo questore della Bat Alfredo Fabbrocini si presenta Il nuovo questore della Bat Alfredo Fabbrocini si presenta Questa mattina in questura ad Andria l’incontro con i giornalisti del territorio
Polizia di Stato Bat, un anno di misure di prevenzione Polizia di Stato Bat, un anno di misure di prevenzione I provvedimenti emessi nel corso del 2023 sono circa 250
Prosegue il contrasto alle "stragi del sabato sera" nella BAT Prosegue il contrasto alle "stragi del sabato sera" nella BAT Il controllo è stato effettuato su 28 veicoli, per un totale di 31 persone identificate
Sfruttamento del lavoro, maxi operazione di Polizia anche nella Bat Sfruttamento del lavoro, maxi operazione di Polizia anche nella Bat Diverse le province italiane coinvolte nei controlli
Movida BAT, controlli della Polizia di Stato con drug wipe ed etilometro Movida BAT, controlli della Polizia di Stato con drug wipe ed etilometro Nello scorso weekend sono stati controllati 26 veicoli, per un totale di 34 persone identificate
© 2001-2024 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.