Rifiuti
Rifiuti
Vita di città

Le fototrappole incastrano altri incivili: è lotta all'abbandono dei rifiuti

Sanzioni da 155 euro elevate dalla Polizia locale

È lotta all'abbandono dei rifiuti. Altre sanzioni da 155 euro elevate dalla Polizia locale a Trinitapoli nei confronti degli sporcaccioni che abbandonano rifiuti per strada. Sono stati immortalati dalle quattro fototrappole installate in diversi punti della città. «Cotinuano le contravvenzioni a chi abbandona rifiuti per strada. Non ci fermeremo, perché non è giusto che l'inciviltà di pochi finisca per pesare sulla comunità che rispetta le regole e fa la raccolta differenziata», ha affermato l'assessore all'ecologia Roberto di Feo. «Spendiamo soldi per pulire ogni giorno le aree incivilmente sporcate dagli irresponsabili e ogni sforzo non può essere vanificato così - ha sottolineato il sindaco Emanuele Losapio -. L'obiettivo resta una Trinitapoli pulita e continueremo a punire i trasgressori».
  • Pasqua
Altri contenuti a tema
Rifiuti abbandonati, fototrappole anche nelle campagne Rifiuti abbandonati, fototrappole anche nelle campagne Continua la lotta agli incivili a Trinitapoli
Scambio degli auguri di Pasqua  tra i Rotary Club della Zona 5 – Distretto 2120 Scambio degli auguri di Pasqua tra i Rotary Club della Zona 5 – Distretto 2120 All'incontro via zoom il Vescovo Leonardo D'Ascenzo
Ok dalla Asl BT: un hub vaccinale a Trinitapoli Ok dalla Asl BT: un hub vaccinale a Trinitapoli Presso la palestra della scuola "Don Milani"
Pasqua 2021, il vescovo: «Che sia nuova vita!» Pasqua 2021, il vescovo: «Che sia nuova vita!» Il messaggio augurale di Mons. Leonardo D'ascenzo
Uova di Pasqua a domicilio per i bambini di Trinitapoli Uova di Pasqua a domicilio per i bambini di Trinitapoli Il pensiero del sindaco per i più piccoli
© 2001-2021 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.