Emanuele Losapio
Emanuele Losapio
Politica

Il ministero ammette l'errore: Losapio non ha mai avuto rapporti con un capoclan

L'avvocato Vaira: «I cittadini hanno diritto di saperlo con chiarezza. Non ritireremo la citazione per danni»

Nessuna frequentazione accertata con il capoclan. Non è servito neanche arrivare alla prima udienza per dimostrare l'estraneità dell'ex Sindaco di Trinitapoli Emanuele Losapio dalla brutta vicenda, inserita all'interno della relazione ministeriale a corredo dello scioglimento per infiltrazioni mafiose del Comune casalino.

«Il ministero dell'Interno nei fatti ha ammesso l'errore: Losapio non ha mai avuto rapporti con il capoclan ucciso nel 2019. Ma tutto questo non ci basta, andremo in fondo nella richiesta di risarcimento danni per affermare la verità» ha affermato Michele Vaira, legale dell'esponente di Fratelli d'Italia, commentando quanto pubblicato lo scorso 28 giugno sulla Gazzetta Ufficiale. Un dietrofront evidente del Viminale rispetto a quanto emerso nella relazione allegata agli atti di scioglimento dell'Ente, al punto da indurre Losapio a presentare, nel mese di maggio, una citazione per danni (link all'articolo).


«Abbiamo la soddisfazione di leggere dalle stesse parole del ministero degli interni che nei confronti di Losapio è stato commesso un errore o comunque sono state scritte falsità lesive della sua dignità personale» ha aggiunto l'avvocato Vaira. «Purtroppo però non c'è stata la decenza di comunicare l'evidente errore né al diretto interessato né ai cittadini di Trinitapoli, che hanno il diritto di sapere con chiarezza che il loro Sindaco non ha mai avuto frequentazioni col capoclan» è la sua osservazione.

«La relazione ministeriale iniziale del 4 maggio, ripresa da tutti gli organi di stampa, ancora oggi rimane quella originale, senza alcuna modifica, producendo tutti gli effetti diffamatori e calunniosi del giorno della prima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale» ha rimarcato il legale dell'esponente politico.

«La toppa, dello scorso 28 giugno, appare peggiore del buco: il ministero nel comunicato ha provato a correggere il tiro, inserendo la locuzione "fiduciario del" nella precedente stesura, parlando quindi di "frequentazioni dell'attuale sindaco con il fiduciario del capoclan ucciso". Losapio quindi non c'entrava assolutamente nulla col capoclan – conclude Vaira – ma avrebbe avuto frequentazioni con un presunto ed ignoto fiduciario: chiaramente è tutto falso anche questo, non è dimostrabile e per noi è una ulteriore diffamazione che perseguiremo nelle sedi competenti. Non ci fermeremo.
Un passo alla volta verso la verità. In queste settimane di silenzio abbiamo lavorato con i legali e continueremo a farlo per ripristinare la veridicità dei fatti. E non finisce qui, perché questo non è l'unico errore accertato presente nella relazione» ha concluso Vaira.
  • emanuele losapio
  • scioglimento consiglio comunale
  • Comune di Trinitapoli
Altri contenuti a tema
Campo sportivo, l'Audace Trinitapoli alza la voce: «Urge l'omologazione» Campo sportivo, l'Audace Trinitapoli alza la voce: «Urge l'omologazione» La società ha dovuto persino rinunciare ad un campionato giovanile. Chiesto un incontro ai Commissari
Raccolta rifiuti, rischi di rallentamenti nella giornata di venerdì Raccolta rifiuti, rischi di rallentamenti nella giornata di venerdì L'avviso diffuso dalla Commissione straordinaria
Barisciano: «Frequentazioni note a tutti, il ministero ha solo confermato» Barisciano: «Frequentazioni note a tutti, il ministero ha solo confermato» Dura nota dell'esponente di Libera Trinitapoli: «Losapio dica se risponde al vero la voce di una richiesta di incandidabilità a suo carico»
Nuovi interventi di pulizia delle strade e rimozione dei rifiuti abbandonati Nuovi interventi di pulizia delle strade e rimozione dei rifiuti abbandonati La Commissione straordinaria insiste nell'azione di contrasto all'inquinamento ambientale
Il Cpia Bat inaugura un murale davanti alla sede Avis ma i rappresentanti del Comune non ci sono Il Cpia Bat inaugura un murale davanti alla sede Avis ma i rappresentanti del Comune non ci sono L'amarezza dei promotori dell'iniziativa: «Sono risultati inspiegabilmente assenti»
Fondi per i Comuni che promuovono la cultura digitale: il bando Fondi per i Comuni che promuovono la cultura digitale: il bando 80 mila euro di risorse disponibili in totale
Interventi di disinfestazione del territorio Interventi di disinfestazione del territorio Le raccomandazioni dell'azienda che gestisce il servizio di igiene urbana
Trinitapoli rende omaggio a Gino Russo Trinitapoli rende omaggio a Gino Russo Martedì la serata tributo in memoria dell'amato impresario dello spettacolo scomparso prematuramente
© 2001-2022 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.