sindaco Emanuele Losapio
sindaco Emanuele Losapio
Cronaca

L'ex Sindaco Losapio cita per danni il ministero degli interni

Clamoroso sviluppo della vicenda che ha portato allo scioglimento del Comune. L'avvocato Vaira: «Attribuite false frequentazioni con un malavitoso»

Emanuele Losapio, decaduto dalla carica di Sindaco di Trinitapoli a seguito dello scioglimento del consiglio comunale casalino disposto dal Governo lo scorso 31 marzo (link all'articolo), ha annunciato l'intenzione (già trapelata nelle scorse settimane) di agire nelle sedi opportune per tutelare la sua persona in merito ad alcuni passaggi contenuti nella relazione - resa pubblica il 4 maggio - sull'attività svolta dalla Commissione d'accesso che si era insediata in Comune nel luglio 2021.

«Un'azione a tutela della mia persona, della città e, soprattutto, della verità» l'ha definita Losapio. «In questo momento delicato, i legali mi hanno consigliato il silenzio e a tempo debito racconterò cos'è successo rispetto alle illazioni su di me e sull'operato della mia amministrazione» ha aggiunto l'esponente di Fratelli d'Italia, che si è affidato allo studio Vaira e ha deciso di citare per danni il ministero dell'interno.

«Chi ha scritto che l'ex Sindaco di Trinitapoli Emanuele Losapio ha avuto frequentazioni con un capoclan (ucciso nel 2019) dovrà rispondere nelle sedi opportune per aver diffuso una falsità» ha rimarcato l'avvocato Michele Vaira riferendosi in particolare al passaggio di un allegato della relazione di scioglimento del Comune casalino nel quale sono riferiti "riscontri certi ottenuti dalla Commissione di indagine circa frequentazioni dell'attuale Sindaco con il predetto capoclan ucciso". Parole oggettivamente inequivocabili che hanno scatenato la rabbia di Losapio.

«Non è opportuno entrare nel merito delle argomentazioni della relazione che ha portato allo scioglimento del Comune di Trinitapoli ma la gravità di quell'affermazione infondata ci obbliga a tutelare la dignità dell'ex Sindaco Losapio oltre ogni provvedimento amministrativo» ha aggiunto l'avvocato Vaira.

La frase, ripresa da molti organi di informazione in virtù dell'autorevolezza delle fonte, è divenuta oggetto di dibattito pubblico. «Quella dichiarazione predisposta dal ministero è priva di ogni fondamento e chiederemo il giusto risarcimento per aver leso la rispettabilità di Losapio, cagionandogli un danno morale, umano, sociale, professionale e politico senza che ve ne fosse la minima ragione e prova» ha sottolineato Vaira, che non teme alcuna smentita: «Emanuele Losapio non ha mai avuto alcuna frequentazione con nessun capoclan di Trinitapoli. Qualcuno dovrà chiedere scusa di quella frase inaudita, spiegando se si sia trattato di errore o menzogna. E dovrà risarcirne i danni». Il legale è stato piuttosto chiaro: «Chiederemo un riscarcimento milionaro al Viminale. Abbiamo inviato la citazione anche ai singoli componenti della Commissione e al ministro Lamorgese perché qualcuno deve rispondere della falsità di questa informazione».
  • emanuele losapio
  • scioglimento consiglio comunale
  • Comune di Trinitapoli
Altri contenuti a tema
Nuovi interventi di pulizia delle strade e rimozione dei rifiuti abbandonati Nuovi interventi di pulizia delle strade e rimozione dei rifiuti abbandonati La Commissione straordinaria insiste nell'azione di contrasto all'inquinamento ambientale
Il Cpia Bat inaugura un murale davanti alla sede Avis ma i rappresentanti del Comune non ci sono Il Cpia Bat inaugura un murale davanti alla sede Avis ma i rappresentanti del Comune non ci sono L'amarezza dei promotori dell'iniziativa: «Sono risultati inspiegabilmente assenti»
Fondi per i Comuni che promuovono la cultura digitale: il bando Fondi per i Comuni che promuovono la cultura digitale: il bando 80 mila euro di risorse disponibili in totale
Interventi di disinfestazione del territorio Interventi di disinfestazione del territorio Le raccomandazioni dell'azienda che gestisce il servizio di igiene urbana
Trinitapoli rende omaggio a Gino Russo Trinitapoli rende omaggio a Gino Russo Martedì la serata tributo in memoria dell'amato impresario dello spettacolo scomparso prematuramente
Abbandono rifiuti, rubate due fototrappole a pochi giorni dall'installazione Abbandono rifiuti, rubate due fototrappole a pochi giorni dall'installazione L'appello della Commissione Straordinaria: «Abbiamo dovuto richiedere più volte la pulizia straordinaria di alcune aree»
Ripulita l'area esterna alla biblioteca comunale Ripulita l'area esterna alla biblioteca comunale Rimossi rifiuti abbandonati illecitamente
Losapio: «Il piano delle priorità della Commissione dà seguito al lavoro svolto dalla mia amministrazione» Losapio: «Il piano delle priorità della Commissione dà seguito al lavoro svolto dalla mia amministrazione» L'opinione dell'ex Sindaco
© 2001-2022 TrinitapoliViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TrinitapoliViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.